>>> 

PRESTAZIONI EMERGENZA COVID-19 E PRINCIPALI NOVITA’ DEL TARIFFARIO NOMENCLATORE 2021

 

La Qu.AS, in considerazione del perdurare dell’emergenza sanitaria nazionale ha prorogato le prestazioni straordinarie Covid come di seguito specificato:
 
TAMPONI ANTIGENICI/MOLECOLARI
Rimborso in forma indiretta dei tamponi antigenici/molecolari, effettuati dal 01/10/2020 al 31/03/2021 esclusivamente presso strutture sanitarie (centri diagnostici/case di cura/strutture ospedaliere) con i seguenti requisiti e modalità:
- richiesta di prescrizione medica per sospetto Covid-19, connesso a sintomatologia sospetta o ad avvenuto contatto diretto con soggetto infetto;
- rimborso pari al 50% del costo, erogabile per un numero massimo di 3 tamponi (complessivamente tra antigenici e molecolari), effettuati nel periodo di riferimento, per ciascun iscritto.

 
TELEMEDICINA
Rimborso in forma indiretta delle seguenti prestazioni svolte in modalità di telemedicina dal 01/10/2020 al 31/03/2021:
- Visita medico specialistica: tariffa massima rimborsabile € 40,00
- Seduta di psicoterapia: tariffa massima rimborsabile € 20,00
Il rimborso di tali prestazioni viene previsto nei limiti numerici e di spesa stabiliti dal Nomenclatore Tariffario vigente per le medesime prestazioni fruite nella modalità ordinaria (in presenza).

 
 

DIARIA RICOVERO/ISOLAMENTO
 

  • dal 01/01/2020 al 31/03/2021: diaria di € 78,00 per un massimo di 57 giorni all’anno in caso di ricovero presso strutture pubbliche, con esclusione dei primi 7 giorni e previa presentazione di copia della cartella clinica;

  • dal 01/01/2020 al 31/01/2021: diaria di € 40,00 per un massimo di 14 giorni all’anno in caso di isolamento domiciliare con decorrenza dalla data nella quale risulti effettuato il tampone molecolare presso i laboratori di riferimento regionale e secondo le prescrizioni dei sanitari;

  • dal 01/02/2021 al 31/03/2021: diaria di € 40,00 per un massimo di 10 giorni all’anno in caso di isolamento domiciliare con decorrenza dalla data nella quale risulti effettuato il tampone molecolare presso i laboratori di riferimento regionale e secondo le prescrizioni dei sanitari; nel caso in cui sia stata già erogata diaria per isolamento domiciliare avvenuto nel mese di gennaio 2021, le relative giornate si intenderanno cumulate nel massimale annuo di 10 giorni di cui al presente punto.


N.B. Rimane confermato il requisito, dal principio stabilito ai fini dell’erogazione delle diarie Covid (sia da ricovero, sia da isolamento domiciliare), della positività al virus Covid-19 risultante dal referto del tampone molecolare.


PRINCIPALI NOVITA’ DEL TARIFFARIO NOMENCLATORE 2021

ODONTOIATRIA
La fattura odontoiatrica dovrà indicare in modo analitico le singole prestazioni effettuate con il relativo importo e dovrà essere accompagnata dalla ricevuta del pagamento avvenuto in modalità tracciabile (bancomat, carta di credito, bonifico, assegno, ecc.).
 
RETTA DI DEGENZA E DAY HOSPITAL
Sono stati innalzati gli importi previsti per la retta di degenza giornaliera nei casi di ricovero in regime ordinario ed in regime di day hospital.

INTERVENTI CHIRURGICI
Sono stati innalzati gli importi relativi ad alcuni interventi chirurgici nell’ambito della chirurgia ostetrica e della chirurgia della mammella.

PACCHETTI ANALISI PRE-OPERATORIE
Sono state introdotte le voci relative ai pacchetti di analisi pre-operatorie, propedeutici agli interventi chirurgici eseguiti in regime di ricovero o day hospital, utilizzabili nei casi in cui le ricevute fiscali di tali spese risultino prive del dettaglio dei costi delle singole prestazioni. 

PRESIDI E PROTESI
E’ stato introdotto il rimborso per il dispositivo Endo Loop Recorder.
 
RACCOMANDAZIONI PER LE RICHIESTE DI RIMBORSO
 
PSICOTERAPIA
La prescrizione medico specialistica necessaria ai fini del rimborso, dovrà essere prodotta da un medico specialista in psichiatria o neurologia, anche non dipendente di una struttura pubblica. Non sono ritenute utili ai fini del rimborso le prescrizioni redatte dallo stesso professionista che effettua le terapie.
 
LENTI CORRETTIVE
Si richiede di cumulare annualmente, in un’unica richiesta di rimborso, le spese sostenute per le lenti (ad esempio, nel caso di più lenti a contatto o paia di occhiali acquistati nel corso dell’anno). Questo consentirà la migliore gestione delle richieste di rimborso, in relazione al consumo del massimale di 160 euro ogni 24 mesi.