>>>  Strutture  >>> 

Accesso alle prestazioni in convenzione

NORME GENERALI
Con esclusione delle convenzioni stipulate specificatamente per odontoiatria e ricoveri , NON è possibile usufruire in forma diretta delle prestazioni che richiedono degenza, day hospital e utilizzo della sala operatoria,  prestazioni di psicoterapia,  lenti correttive,  assistenza infermieristica e prestazioni odontoiatriche.
Presso tutti i centri convenzionati è pertanto possibile eseguire, nei limiti di quanto previsto dal Nomenclatore Tariffario vigente,  visite specialistiche, esami di laboratorio, esami diagnostici per immagini, esami  strumentali, prestazioni fisioterapiche e pacchetti di prevenzione (CHECK UP)
E’ inoltre  possibile effettuare soltanto piccoli interventi chirurgici che possono essere fatti in ambiente ambulatoriale.  Per tali interventi,  che sul Tariffario sono indicati con * (asterisco),  la Cassa non riconosce alcun contributo per la sala operatoria.  Nel caso in cui l’utilizzo della sala operatoria venga tuttavia ritenuto necessario dalla struttura, l’eventuale importo potrà essere addebitato direttamente all’assistito.
Per le prestazioni odontoiatriche e nei casi di ricovero, oltre ad una quota posta a carico dell’assistito, è  prevista una visita iniziale alla quale seguirà la proposta di  cura ritenuta più idonea rispetto al quadro clinico riscontrato e che l’assistito potrà eventualmente accettare.

 
COME PRENOTARE
Il Quadro iscritto deve prenotare un appuntamento direttamente presso la struttura prescelta dichiarando di essere un assistito Quas: al fine DI consentire le verifiche del caso, l’appuntamento va richiesto per tutte le prestazioni sanitarie - ivi comprese le analisi cliniche  e di laboratorio - alcuni giorni prima di eseguire gli accertamenti richiesti.
La procedura per le prestazioni in convenzione diretta prevede una richiesta specifica di autorizzazione che sarà attivata del centro diagnostico. Una volta verificata la posizione associativa del Quadro, la Cassa comunicherà a sua volta l’esito della verifica alla struttura sanitaria che ne ha fatto richiesta.
L’autorizzazione può essere rilasciata soltanto alle strutture sanitarie e non al singolo iscritto.  Al fine di confermare la prenotazione sarà la struttura sanitaria ad attivare la procedura appena menzionata e comunicare con l’iscritto in merito alla accettazione o respinta della richiesta inoltrata.